mercoledì 3 aprile 2013

Togliere i sandali



“Incontrando un altro popolo, un’altra cultura, un’altra religione  il nostro primo compito è quello di toglierci i sandali, perché il suolo che avviciniamo è sacro, se no rischieremmo di posare i piedi sul sogno di un altro.
E peggio ancora potremmo dimenticare che, prima del nostro arrivo Dio, era già presente”. (dal Notiziario della Fraternità delle Piccole Sorelle del Vangelo di Charles de Foucould)

Dio a Mosè che si avvicinava al Roveto ardente chiese di togliersi i sandali. Doveva comprendere che aveva a che fare con qualcosa di sacro ma non solo: doveva imparare a camminare con un passo diverso, quello di Dio.

Nessun commento:

Posta un commento